Bonifica per acciai

Il Trattamento Termico di bonifica comprende le seguenti fasi: riscaldamento alla temperatura di tempra e permanenza a questa temperatura sino alla completa formazione della struttura austenitica; raffreddamento sino alla temperatura ambiente con una velocità superiore alla velocità critica (= tempra); successivo ed immediato rinvenimento ad una temperatura inferiore ad Ac1: compresa tra (450 – 700 °C ); permanenza a tale temperatura per il tempo necessario alla trasformazione della martensite nella struttura denominata “sorbite”; raffreddamento che, per gli acciai suscettibili alla fragilità al rinvenimento, deve essere rapido fino alla temperatura ambiente. Come si evince la bonifica può definirsi in breve come una tempra seguita da rinvenimento a temperatura relativamente alta. Gli scopi di questa tipologia di tempra sono: conferire alta tenacità al particolare, attribuire buon carico di rottura (a discapito della durezza), aumentare la resistenza a fatica. La bonifica si applica su tutti gli acciai da costruzione.
 
 

Scopo del trattamento

Aumento della tenacità , aumento della resistenza a fatica , buon compromesso tra durezza e carico di rottura.
Struttura ottenuta

Martensite rinvenuta, Sorbite

Scopo del trattamento

Discreto aumento di durezza, senza ridurre tenacità e resilienza
Struttura ottenuta

Troostite, Martensite