La tempra termale

La tempra termale nella fase di riscaldamento è simile alla tempra diretta; mentre per nella fase di raffreddamento si raggiunge rapidamente una temperatura al di sotto del naso perlitico, si sosta a tale temperatura il tempo sufficiente per non attraversare le curve ad S, quindi si raffredda velocemente in modo da ottenere una struttura martensitica. Questo tipo di tempra si esegue su: particolari di grosse dimensioni, particolari che hanno esigenze di bassissime deformazioni, particolari dove(per le grandi dimensioni) ci sono esigenze volte ad evitare il più possibile problemi di rotture, particolari dove un’esigenza fondamentale è quella di evitare le tensioni interne. La tecnica è quella di uniformare la temperatura del cuore del pezzo a quella della superficie. In tal modo il cuore, che si raffredda più lentamente, non provoca il riscaldo della parte periferica del pezzo, evitando così conseguenze indesiderate.
 
Scopo del trattamento Aumento della durezza evitando deformazioni sui particolari di grandi dimensioni
Struttura ottenuta

Martensite